Barbie festeggia il suo 60esimo compleanno

9 marzo 2019, la nostra amata Barbie compie 60 anni. Com’è nata? Qual è stata la chiave del suo successo? Tutte le curiosità sulla bambola più famosa al mondo.

TREND
07/03/2019 18:23
Email: valentinaimgconsult@gmail.com
Descrizione
 
Gallery
 
Video
 
Commenti
 
Contatti
 

Chi non conosce la famosissima bambola dai capelli biondi e le sembianze da adulta? Direi tutti.

Che sia stata nostra o sia stato un regalo per una figlia o una nipote, tutti abbiamo avuto fra le mani una Barbie.

La più venduta di tutti i tempi fu Totally Hair Barbie nel 1992.

Questa rispecchiava perfettamente il prototipo di Barbie che i bambini ricercavano, che secondo alcune indagini di mercato, doveva avere i capelli biondi e lunghi.

Dobbiamo però tornare nel 1959, nel Wisconsin, per scoprire le sue origini. Barbie è nata grazie all’attento studio di una madre sui giochi della figlia.

Stiamo parlando di Ruth Handler, moglie del cofondatore della casa di giocattoli “Mattel”, che un giorno osservando la figlia Barbara giocare con le bambole, notò che le faceva assumere atteggiamenti da adulti.

Fu sua l’idea, ed insieme all’ingneniere Jack Ryan rielaborarono una bambola commercializzata in Germania, simile al loro progetto, dandole il nome della piccola Barbara – Barbie.

La prima Barbie uscì il 9 marzo 1959 ed era una bambola dai capelli neri legati in una coda, la pelle chiarissima e con un costume da bagno zebrato. Solo nel primo anno furono venduti 350mila pezzi e quello fu solo l’inizio.

Oggi Barbie è diventata la musa ispiratrice di artisti e designer di livello internazionale.

Da Moschino a Prada, Lagerfeld a Louboutin, Barbie ha lavorato con più stilisti di qualunque altro brand al mondo da quando è stata creata ad oggi

Infatti per il suo 60esimo compleanno, Patrizia Pepe che ha presentato a Pitti Bimbo una serie di capi in miniatura dedicati alla bambola.

Un trend che era cominciato con un iniziativa di Franca Sozzani nel 2015, in quel periodo direttore di Vogue Italia, che volle celebrale Barbie attraverso l'immaginazione di 30 designer e griffe italiane.

Di recente è stata anche creata una Barbie dedicata a Karl Lagerfeld.

FONTE IMG

In questi anni Barbie si è reinventata seguendo il flusso di moda attraverso outfit, acconciature ecc.. ma anche adattandosi al pensiero delle ragazze di oggi introducendo tre nuove tipologie di corpo: curvy, petite e tall e nuovi fototipi per quanto riguarda il colore della pelle.

Attualmente la linea Barbie Fashionistas è la più diversificata ed inclusiva sul mercato con più di cento look da cui scegliere, caratterizzata appunto da una varietà di tipologie di corpo, di carnagioni, colori degli occhi, abiti e accessori.

Per accrescere ancora di più il suo mito, la Mattel, le aveva costruito fin da subito una biografia, con tanto di nome e cognome “Barbara Millicent Roberts”.

Ha una famiglia formata dalle sorelle Skipper,Stacie, Shelly e Chelsea  e i due fratelli gemelli.

Poi arrivò Kenneth, che tutti conosciamo come Ken, eterno fidanzato di Barbie.

Il loro fu un amore nato nel 1961 su un set televisivo che però finisce il 13 febbraio 2004, dopo 43 anni di fidanzamento.

Secondo la biografia scritta dalla Mattel, Barbie è stata poi single per un periodo, nonostante un breve flirt con il giovane surfista australiano Blaine. Nel febbraio 2006, la coppia è tornata assieme, ma senza sposarsi.

Tante sono le curiosità su Barbie perché oltre a non essere arrivata mai ai fiori d’arancio con Ken, non ha mai preso la laurea (anche se parla 50 lingue)

Ha avuto 38 animali, da svariati cani e gatti fino ad arrivare ad un cucciolo di leone e un altro di zebra.

         FONTE IMG

Barbie ha la patente per tutti i veicoli e un brevetto di volo, è stata anche astronauta e nel 2004 ha realizzato il “Partito delle ragazze” e si è  candidata alla presidenza degli Stati Uniti.
Esistono poi Barbie speciali da collezioni come quelle ispirati a serie tv ed è anche il personaggio di diversi film, videogiochi e web serie.

Gli fu creato anche un gruppo di amici che costituivano un nuovo sistema di personaggi con relativi accessori da vendere a bambine e collezionisti diventando un boom di incassi stellari.

Era destinata a diventare la bambola più famosa al mondo ed oggi i suoi 60 anni se li porta ancora in splendida forma.

Quale giorno migliore come quello della festa delle donne per ricordare Ruth Handler ideatrice e Barbara Millicent Roberts ispiratrice della bambola icona di moda e sogno di ogni bambina.

Buon compleanno Barbie!!!

        FONTE IMG