Napoli Fashion On The Road, Napoli come palcoscenico mondiale della moda

Anche per questa sedicesima edizione la città di Napoli è stata la capitale della moda e della cultura grazie all'evento Napoli Fashion on the Road

29/03/2019 00:00
Descrizione
 
Gallery
 
Video
 
Commenti
 
Contatti
 

Napoli Fashion on the Road è un progetto nato nel 2016, composto da un mix di grastonomia, storia, cultura, arte ed ovviamente moda. 
Durante la Napoli Fashion on The Road, saranno coinvolti stilisti nazionali ed internazionali, da ogni parte del mondo, e gli outfit realizzati da loro verranno fotografati in sessioni che si svolgeranno in strada, in location conosciute e non situate nella regione Campania. 

L'evento che vede Napoli come la città protagonista ha lo scopo di proporre la città campana come un palcoscenico mondiale della moda.
Quest'anno è stata la sedicesima tappa della Napoli Fashion on the Road, e si è svolta il 27 Marzo 2019, ed il tema evocherà le radici egizie, presentando anche alcuni giovani stilisti, come la designer Mara Serra e Saverio Ventura, studente proprio dell'Accademia della Moda di Napoli, riuscendo a stupire i passanti che si trovavano lì con una sorta di "triangolo esoterico" della città di Napoli, composto da Piazza San Domenico MaggiorePiazzetta Nilo, e la Cappella Sansevero.

_________________


Fonte sito web Napoli Fashion on the Road.

Ovviamente non è mancata la musica e la pittura, che hanno arricchito l'evento della Napoli Fashion on the Road, troviamo anche la giovane artista Giuliana Guzzi, che ha stupito con i suoi dipinti dedicati alla Dea egizia della maternità Iside, e con la riproduzione di Ushabti, l'antica statuetta egizia che veniva utilizzata nel culto dei defunti, hanno realizzato un mix storico artistico durante la sessione fotografica e video curata dai professionisti del Curtis & Moore Italia, che è la stessa società che ha prodotto il progetto mondiale della Napoli Fashion on the Road.

Per la musica il protagonista è stato il maestro Marco Tirino, che a Largo Corpo di Napoli, ha incantato passanti e turisti con la sonorità dei tamburi Rammerdrum.

Perché è stato scelto proprio il tema dell'antico egitto? La cultura egiziana ha fortemente influenzato negli anni quella campana, arricchendola anche di nuove tradizioni e culti, se l'artista Giuliana Guzzi ha deciso di realizzare un dipinto della Dea Iside, non è stata una scelta a caso, perché infatti è stato uno dei culti più diffusi nelle città campane, a partire proprio dalla città di Napoli.

Un outfit che ha sicuramente lasciato a bocca aperta i passanti è quello con le due proposte "pop fantascientifiche" del designer Saverio Ventura che ha visto la sua collezione super apprezzata All Star Wars mixata ad un dipindo del pittore napoletano seicentesco Luca giordano e ad un foulad di seta del brand Rampley & Co, indossato dalla giovane modella Valentina Cozzolino
Anche il make-up della modella era ispirato all'antico egitto, infatti la make-up artist Annabella Beato ha saputo donare un "Egyptian Mood" mixando le varie nuances dove però spiccava in modo particolare la tonalità oro.

_________________


Fonte sito web Napoli Fashion on the Road.

________________


Fonte sito web Napoli Fashion on the Road.

Il progetto della Napoli Fashion on the Road ha visto la collaborazioni di stilisti da tutto il mondo, come Tsang Fan Yu da Hong Kong, Razan Alazzouni dagli Emirati Arabi, Clementine Sandner dalla Francia e moltissimi altri.

Anche per questa sedicesima edizione la città di Napoli è stata la capitale della moda e della cultura e anche se si è appena conclusa si sta già lavorando per la diciassettesima edizione che si terrà durante la prossima primavera.