PFW: Dior, Sisterhood Is Global il femminismo è il protagonista

La stilista Maria Grazia Chiuri reinterpreta la storia della Maison ispirandosi per la sua nuova collezione Fall/Winter 2019 a delle moderne teddy girl

PFW
26/02/2019 15:41
Descrizione
 
Gallery
 
Video
 
Commenti
 
Contatti
 

La sala dove Dior ha tenuto la sfilata per la Paris Fashion Week 2019 era decorata con lettere, rappresentate ognuna da una donna , che formavano una delle poesie dell’artista italiana Tomaso Binga, una donna, Bianca Pucciarelli Menna, che come forma di protesta di fronte ai privilegi del mondo maschile rispetto a quello femminile ha dovuto scegliere uno pseudonimo maschile.
Ed è proprio Menna ad aver creato il set per la sfilata di Dior.

____________________

_____________________

Fonte account Instagram Dior

Lo spettacolo di Dior alla PFW 2019 inizia con una frase: 

Abbiamo bisogno come donne e femministe di gestirci, hanno impunemente lordato un mondo non operando positivamente, questa rivolta segna tuttavia una vittoria zittita

La stilista Maria Grazia Chiuri reinterpreta la storia della Maison ispirandosi per la sua nuova collezione Fall/Winter 2019 a delle moderne teddy girlIl femminismo è il protagonista di questa sfilata Dior.

Il primo abito che sfila sulla passerella della PFW 2019 è una t-shirt bianca abbinata ad una gonna a vita alta, sulla t-shirt lo slogan “ Sisterhood Is Globalche letteralmente vuol direLa sorellanza è globale”.

_____________

Velluto a coste, denim, trame a quadri, blazer squadrati, fasce in vita sono gli elementi che troviamo nella sfilata di Dior. Le modelle indossavano cappelli vintage, neri o animalier, abbinati agli abiti.

________________________

______________________

A concludere la sfilata la designer Maria Grazia Chiuri che saluta e ringrazia gli ospiti.